sabato 31 maggio 2008

Adidas contro Puma

L'altra sera m'è capitato di guardare un documentario su History Channel che parlava dell'eterna lotta che esiste tra i due marchi sportivi Adidas e Puma.


Forse non tutti sanno che nel dopoguerra, dopo aver lavorato nel calzaturificio di famiglia, i fratelli Adolf (Adi) e Rudolf Dassler, diventati famosi per essersi specializzati nella creazione di scarpette sportive, e per aver sponsorizzato i primi campioni della Germania del tempo, si separarono a causa di problemi personali nati tra i due.
Il primo fondo' la Adidas, il secondo la Puma. Entrambi gli stabilimenti erano costruiti 500 metri l'uno dall'altro in una piccola città tedesca. Inutile sottolineare che l'intera città si divise in due fazioni ben distinte. Era l'unica città al mondo, dove la gente prima di parlarsi, si guardava ai piedi.
Il documentario racconta di come le due case, siano diventate grandi potenze a suon di scontri, tra spionaggio industriale e gare a chi sponsorizzava il campione o la squadra più forte.. fino all'ultimo grande incontro che si è avuto nel 2006. E più precisamente alla finale dei mondiali tra Italia e Francia.
Italia sponsorizzata Puma e Francia sponsorizzata Adidas.
Non è stato solamente un incontro calcistico, ma anche una dura lotta tra i due marchi per accaparrarsi la gloria ma soprattutto il mercato sportivo del momento. E possiamo dire che questa battaglia, per ora, l'ha vinta Puma.

Non so voi, ma questa storia mi ha esaltato, e mi ha rivalutato molto un marchio come la Puma, che pensavo fosse di seconda classe rispetto agli altri. Mentre invece viaggia di pari passo alle Big mondiali. Probabilemente era una sensazione dovuta al fatto che Adidas si è pubblicizzata meglio in Italia. Ma effettivamente, se guardiamo a fondo, i prodotti Adidas e quelli Puma sono molto simili tra loro.

La Forza della Pubblicità!
PIKTA Studio

by Pablo Ruitz ;-) appunto

1 commento:

Serola ha detto...

interessante, non lo sapevo proprio! Per la cronaca, io ho sempre preferito le Puma ;)